Tecniche e Procedure - utrtek

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tecniche e Procedure

Tecnica e procedure pratiche
L’uso di tecniche corrette è uno dei punti chiave del programma del corso. La stessa tecnica base gli assicura il divertimento in una immersione ricreativa come su un relitto profondo in acque fredde. La tecnica corretta inizia dalla corretta posizione; il sub T.C.D. si muove orizzontalmente in acqua, riducendo il profilo (e con esso i consumi) e facilitando la capacità di scambio di gas dei polmoni.
Si presta molta attenzione all’uso di corrette tecniche di pinneggiamento: il sub T.C.D. si impegna a raggiungere la massima spinta ed il minor impatto sull’ambiente. Questo si ottiene pinneggiando a rana e con pinneggiamenti modificati, studiati per non sollevare sospensione. Quindi il movimento di pinneggiamento è sempre rivolto indietro ed in alto, mai in basso. L’ultimo dei componenti principali della tecnica corretta è un adeguato controllo dell’assetto. Senza di esso il sub T.C.D. sarebbe estremamente inefficiente. Un buon assetto minimizza l’impatto sull’ambiente ed aumenta contemporaneamente la gioia e la tranquillità dell’immersione. Il sub T.C.D. ha anche impeccabili capacità di gestione dell’attrezzatura, come dare aria in caso di esaurimento e, in situazioni più avanzate, l’uso corretto di mulinelli e rocchetti, efficiente impiego del pedagno e cambio miscela istintivo. Queste capacità sono affinate dal costante esercizio.
Non è importante solo apprendere le tecniche, ma anche mantenerle efficienti. Le capacità del T.C.D. devono diventare istintive, in modo da reagire istantaneamente ad una possibile situazione di emergenza. Quindi gli esercizi di esaurimento aria, lancio del pedagno ed uso del rocchetto devono essere provati quasi in ogni immersione.


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu