Standards Tech Correctly - utrtek

Vai ai contenuti

Menu principale:

Standards Tech Correctly

STANDARD del corso Technical CORRECTLY DIVING

Corso teorico-pratico strutturato per addestrare lo studente a gestire l’attrezzatura tecnica in immersione con concrete capacità di padronanza ed avere una precisa visione di un corretto assemblamento. La formazione di un’attrezzatura standardizzata realizzerà il punto di forza basato su sicurezza e idrodinamicità, in modo da poter usare una configurazione ottimale per le immersioni ricreative che tecniche.

Il corso dura 4 giorni, consecutivi oppure suddiviso in due week-end. Il numero massimo di allievi per ogni corso è limitato a 4 candidati.
Il programma prevede 20 ore di teoria e circa 10 ore di pratica in acqua.
I concetti trattati durante il corso sono i seguenti:

  • Assetto - postura - trim

  • Pesata

  • Tecniche di propulsione

  • Attrezzatura (dai concetti base fino ai dettagli)

  • Gestione del gas

  • Pianificazione delle immersioni

  • Procedure di sicurezza

  • Gestione delle rubinetterie

  • Possibili esaurimenti del gas

  • Gas impiegati in immersione

  • Consapevolezza in immersione

In acqua si lavora sulle procedure di assetto, procedure di squadra/team, esaurimento gas, gestione rubinetti, risalite e lancio dei palloni di segnalazione ....

Requisiti Minimi di accesso
Brevetto avanzato UTRtek o brevetti similari di agenzie subacquee riconosciute
Certificato medico in termini di validità e 18 anni di età
Attrezzatura personale: Bibombola con isolatore. Erogatori: primario con frusta lunga e secondario sotto il collo; Imbraco e sacco posteriore; muta umida o stagna; Wet notes; spool con almeno 25 metri di sagola e pallone di segnalazione; lampada a canister con impugnatura goodman.

Programma e Durata del Corso
Lezioni di teoria : Minimo 20 ore svolte con varie sessioni in aula.
Lezioni di pratica in acqua: da 8 a 10 ore suddivise in diverse immersioni.

Esecuzioni immersioni
La profondità standard delle immersioni è di 6 metri
Ci saranno prove di risalita in emergenza da una profondità di 15 metri.

Miscela standard respirabile per il corso:
Aria o Nitrox fino al 32% di ossigeno ( solo se brevettati Nitrox ).
La massima profondità prevista è limitata a 15 metri.
Non è prevista decompressione.
Il rapporto tra istruttore/allievo non dovrà eccedere “1 Istr/4 Allievi” durante una qualsiasi attività in acqua e dovrebbe essere adeguata alle condizioni di visibilità e del mare o lago.
Le immersioni saranno svolte su campo scuola sagolato.
L’istruttore provvederà a preparare il campo-scuola delimitando con una sagola una linea orizzontale a circa 6 mt, attaccata a 2 sagole verticali all'estremità, sorrette da 2 palloni di segnalazione.
Gli esercizi saranno effettuati singolarmente da ogni allievo e poi in squadra/team, sotto la supervisione dell’istruttore. Ogni esercizio sarà preceduto dalle spiegazioni teoriche e pratiche, prima dell’ingresso in acqua.

Ausili didattici obbligatori
Studente: Kit allievo Technical Correctly Diving UTRtek

FILOSOFIA del Technical CORRECTLY DIVING COURSE

Questo corso dovrebbe essere un buon motivo di riflessione per il subacqueo tecnico; dovrebbe essere la miccia che accende la famosa “ lampadina “ con la quale si ipotizza un eventuale pre-allarme tramite il buon senso che dovrebbe esistere in tutti i “ serious Technical Divers “:

“ … Sono un subacqueo a rischio??? … “

Spesso, il subacqueo a rischio, è considerato colui che eccede il proprio livello di addestramento, che si immerge al di là del proprio livello di confort e/o abilità o che si spinge oltre il limite standardizzato per la miscela respiratoria utilizzata.
Quasi mai, si pensa di indicare un subacqueo a rischio anche colui che utilizza un equipaggiamento improprio o insufficiente. Con il Technical Correctly Diving, si pensa di poter rafforzare e addirittura istruire in maniera radicale, il concetto di metamorfosi che interagisce fra configurazione standardizzata, analisi completa di tutte le attrezzature e controllo delle abilità subacquee.
Costruire le solide basi dell’immersione ricreativa e tecnica diventa a questo punto un fattore di assoluta importanza. La maggior parte delle abilità subacquee fondamentali serviranno ovunque il subacqueo decida di immergersi. I subacquei dovrebbero cercare di essere capaci di immergersi in tutti gli ambienti, dal lago al mare, dal fiume alla grotta.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu